Picchiata e indotta a prostituirsi. Violenza nel campo Rom

Prostituzione

Ha 26 anni Viorel Leonard Costantin, il pregiudicato che ieri sera ha malmenato e minacciato con un grosso coltello da cucina, l’ex moglie inducendola a prostituirsi. Come riferisce Il Mattino, la giovane donna, una romena di 23 anni, si era separata dal marito 8 mesi fa e dalla loro unione, 5 anni fa, era nata una bambina.

L’episodio è avvenuto nel campo nomadi in Via Brecce S. Erasmo, dove la vittima per sottrarsi alla violenza dell’uomo si è rinchiusa nella sua dimora, abbattuta poi dall’ex marito, salito sul suo furgone provocandone il crollo. La richiesta d’aiuto al 113, ha permesso alla Sala Operativa, di inviare due volanti sul posto ed arrestare l’uomo violento, dopo averlo rintracciato in via Taddeo da Sessa.

A causa delle percosse, la vittima è stata medicata nel vicino ospedale Loreto Mare, per contusioni multiple per il corpo, guaribili in 7 giorni. In seguito gli agenti, con molte difficoltà, sono riusciti a ripristinare l’ordine pubblico all’interno del campo rom.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più