MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Covid, Rt scende a 1,56 ma aumentano i contagi: variante Delta prevalente

Secondo la bozza dell’ultimo monitoraggio Covid dell’ISS, riportato dall’Adnkronos, il valore dell’Rt nazionale è sceso a 1,56 nell’ultima settimana. Continua, nel frattempo, a crescere l’incidenza dei contagi e si sviluppano nuovi casi di variante Delta: oltre 7mila nuovi casi e tasso al 3,4%.

Covid, cala l’Rt nazionale: contagi e variante Delta in crescita

In Italia si sono registrati 7.230 nuovi contagi da Coronavirus e 27 morti, secondo l’ultimo bollettino del Ministero della Salute, con 212.227 tamponi e un tasso di positività al 3,4%. L’incidenza settimanale ad oggi è di 62 casi per 100mila abitanti, contro i 50 per 100mila abitanti della settimana dal 19 al 25 luglio.

Inoltre, c’è stato un leggero aumento dei ricoveri ordinari (tasso di occupazione del 4%) e delle terapie intensive (3%). I ricoverati con sintomi sono 2.409, mentre in terapia intensiva sono arrivati 268 pazienti.

Nonostante questi numeri in lieve crescita, secondo il monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità nessuna Regione e Provincia autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Secondo l’Iss, inoltre, la variante Delta è prevalente in Italia: l’incidenza settimanale a livello nazionale evidenzia un forte aumento dei contagi e supera la soglia di 50 casi settimanali per 100mila abitanti.

Potrebbe anche interessarti