Loading...

Ciro Borriello su Facebook: Forza Salvini. E la Svizzera sembra quantomai vicina

Ciro-Borriello

La Svizzera è sempre più vicina cari concittadini torresi. Infatti al momento ci troviamo in Padania, diretti in corsa verso quella promessa che il sindaco svizzerino di Torre del Greco ha lanciato esattamente il 6 dicembre 2014 sulla sua bacheca Facebook.

Ciro borriello svizzera

 

E dopo la nevicata del 31 dicembre 2014, che ha dimostrato come il profondo nord fosse vicino, l’altra sera, il caro Ciro Borriello, forse anche a causa caldo afoso di questi giorni, che ci allontana dall’idea di Svizzera, ancora una volta dimostra che le promesse le vuole mantenere. Così scrive sulla sua, presunta, bacheca Facebook “Forza Salvini“.

Ciro Borriello- Forza Salvini

 

No, non è un pesce d’aprile, anche perché il primo aprile è passato da un pezzo, e questo non è “Lercio“, il famoso giornale satirico. Siete su Vesuviolive ed è tutto vero!

E dopo lo scalpore e lo stupore suscitato, il sindaco ci riprova, così posta ancora sulla sua, presunta, bacheca una foto proveniente dalla pagina “Noi con Salvini” per una campagna referendaria che vuole l’abrogazione della legge Merlin e la regolarizzazione della prostituzione con relativa riapertura delle case chiuse. Forse il sindaco pensava allegramente a come sistemare l’annosa questione di Via Piscopia, dove centinaia di ratti vagano erranti tra un terreno abbandonato dal proprietario, le macerie di un palazzo crollato, la “munnezza” e le abitazioni.

borriello-salvini

Sarà diventato leghista? I sintomi, diciamolo, c’erano tutti, forse non abbiamo saputo coglierli a dovere, ma dalla Padania alla Svizzera il passo sembra ormai breve. Certo è che nessuno se lo aspettava, considerando i cori razzisti, considerando il disprezzo che il leghista Matteo, tutto slogan e fanatismo, ha ampiamente dimostrato nei confronti di tutto il popolo partenopeo, almeno fino a quando non ha compreso che poteva raccattare voti anche in “terrunia”, e forse, c’è da dire, se il sindaco avesse avvertito prima la popolazione di questa sua simpatia verso la Lega Nord avrebbe preso qualche voto in meno.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più