E’ morta Lina Wertmüller: la grande regista italiana innamorata di Napoli

Oggi, all’età di 93 anni, è morta Lina Wertmüller, una delle più grandi registe del panorama artistico italiano particolarmente legata alla città di Napoli. E’ stata la prima donna della storia ad essere candidata all’Oscar come migliore regista.

Morta Lina Wertmüller

La Wertmüller si è spenta durante la notte a Roma. Ad annunciare la tragica notizia è stato un amico di famiglia tramite social. Una grande perdita per il mondo del cinema italiano che perde un’immensa e intramontabile protagonista.

Nata a Roma nel 1928 si è distinta per aver dato lustro alla commedia italiana con pellicole come ‘Pasqualino Settebellezze’ o ‘Mimì Metallurgico’. A lei si lega la regia anche del celebre ‘Io speriamo che me la cavo’, a riprova del suo forte legame con la città partenopea.

Era il 2015 quando dal palco del Teatro San Carlo la regista aveva svelato uno dei suoi più grandi desideri: quello di diventare cittadina napoletana. Un sogno che poco dopo si è avverato: a distanza di pochi, a Palazzo San Giacomo, il sindaco e l’intera Giunta, conferirono a Lina Wertmüller la tanto ambita cittadinanza onoraria.

Dopo l’Oscar alla carriera, ottenuto nel 2019, la Wertmüller si è guadagnata anche la stella sulla famosissima Hollywood Walk of Fame, portando ancora una volta in alto il nome del nostro Paese.

Potrebbe anche interessarti