Praga: “non andate a Napoli con oggetti di valore, c’è alto tasso di criminalità”

Sparta Praga logo

Sul sito dello Sparta Praga è apparso un post rivolto ai tifosi che si sarebbero recati a Napoli per la partita di domani, 18 Settembre. La società ceca ha indubbiamente puntato sul terrore, invitando i supporters a non girare per la città in gruppi numerosi per non attirare l’attenzione, ma solo in piccolo numero e in ogni caso mai da soli. Bisogna anche evitare di indossare magliette e sciarpe della propria squadra, oltre a non portare con sé zaini od oggetti di valore, ed evitare in modo più assoluto Forcella e i Quartieri Spagnoli. Insomma, lo Sparta Praga è convinto di andare in missione di guerra.

Nonostante i toni utilizzati dallo Sparta Praga siano, a nostro avviso, eccessivi, i consigli forniti ai propri sostenitori non sono cattivi: chi porterebbe con sé oggetti di valore, seguendo una squadra di calcio in trasferta? È tuttavia esagerato dipingere Napoli come un inferno da cui scappare, e ciò è confermato non solo da recenti statistiche che collocano la città al 36esimo posto tra le città più pericolose in Italia, mentre Milano e Roma sono ai primissimi posti, senza perciò essere diffamate come il capoluogo campano, ma dai turisti stessi, che una volta giunti qui si accorgono delle tante maldicenze. Per quanto riguarda invece i tifosi partenopei in senso stretto, ricordiamo gli applausi che costoro hanno ricevuto dai baschi dopo il preliminare perso contro l’Athletic Bilbao, cui sono seguiti abbracci.

Potete leggere il comunicato completo dello Sparta Praga cliccando qui.

Potrebbe anche interessarti