Notizie di Ercolano

Tutte le informazioni e notizie sulla città di Ercolano

Ercolano – Trovare un portafogli pieno di soldi e restituirlo è un gesto normale, compiuto tra l’altro in osservanza delle leggi che obbligano a tale comportamento, eppure quante persone possono affermare di aver restituito denaro o oggetti trovati in luoghi pubblici? È per questo che notizie del genere assumono caratteri di eccezionalità, specialmente a Napoli e i suoi dintorni che sono spesso presi di mira ed etichettati come luoghi di disonestà ed opportunismo. Allora è giusto combattere questi pregiudizi e dare visibilità a notizie che possono contribuire a riscattare l’immagine del territorio.

Il 31 dicembre, a Ercolano, una ragazza ha trovato un portafogli con molti soldi appartenente ad un giovane ingegnere residente a Londra. Assunta senza pensarci due volte ha scritto un annuncio su Facebook, riuscendo a rintracciare il proprietario. A raccontare il gesto è il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, che scrive:

GRAZIE!
Il 31 dicembre scorso una ragazza di Ercolano, camminando in corso Resina, ha trovato un borsello con dentro documenti, chiavi, passaporti e soldi (tanti soldi) appartenenti a un giovane ingegnere residente a Londra che era rientrato in Italia per trascorrere le feste in famiglia.

Tramite un annuncio su un gruppo Facebook, è riuscita a rintracciare il proprietario del borsello e a restituirgli tutto.
Questa ragazza si chiama Assunta Mariniello e abita a Pugliano. Ieri sera le ho telefonato per congratularmi con lei per il suo magnifico gesto.
Grazie Assunta, a nome di tutta Ercolano.

Ercolano – Torna la Domenica al Museo e con essa la bellissima iniziativa di offrire un dono di benvenuto a tutti i visitatori. Domenica 6 gennaio i volontari della Pro Loco offriranno ai visitatori del Parco Archeologico di Ercolano bevande calde e dolcetti, oltre ad informazioni utili per la visita agli scavi e al territorio ercolanese.

L’iniziativa è frutto dell’accordo tra il Direttore del Parco Archeologico, Francesco Sirano e il Presidente della Pro Loco Hercvlanevm, Luca Coppola, continua così la politica di sinergia che il Direttore del Parco sta portando avanti coinvolgendo ogni partner del territorio.

L’ingresso al Parco darà diritto anche all’accesso gratuito alla mostra SplendOri. Il lusso negli ornamenti ad Ercolano, la mostra che espone nell’Antiquarium del Parco di Ercolano circa 100 tra monili e preziosi presentati al pubblico sul luogo stesso del ritrovamento, oggetti portatori di messaggi, appartenuti agli antichi ercolanesi, alcuni ritrovati con gli abitanti nel tentativo di porli in salvo dalla imminente catastrofe dell’eruzione, altri ritrovati nelle dimore dell’antica città. La Mostra rispetta gli stessi orari di apertura del Parco Archeologico.​

gran-cono-del-vesuvio

VesuvioAncora lavori in corso sulla strada che porta al Gran Cono del Vesuvio. Come ricorderete, a seguito degli incendi della scorsa estate, ci sono stati diversi interventi per la messa in sicurezza di quel tratto di strada. Attualmente, i veicoli non possono circolare, anche a senso unico alternato. Sul posto, stanno operando gli uomini del reparto biodiversità carabinieri forestali, assieme alle squadre della città metropolitana di Napoli.

Ci sono ancora tronchi presenti ai margini della carreggiata, che verranno rimossi, così come saranno ripristinate le reti di contenimento e le staccionate. Nelle prossime settimane, potrebbero esserci degli aggiornamenti. A partire dal 2 gennaio, la forza lavoro verrà raddoppiata. Entro il 7 gennaio, invece, è previsto un nuovo sopralluogo: si verificherà la possibile riapertura del tratto.

Ercolano – La città alle falde del Vesuvio vieta i botti di Capodanno. L’ordinanza n.134 del 2018, firmata dal sindaco Ciro Buonajuto, fa divieto di ogni tipo di fuoco di artificio, benché di libera vendita, sia in un luogo pubblico che in luogo privato, dalle ore 00.00 del 24 dicembre 2018 alle ore 24.00 del 6 gennaio 2019. Dal divieto sono esclusi gli spettacoli dei professionisti espressamente autorizzati.

Si fa divieto inoltre di cedere a qualsiasi titolo materiale esplodente di qualsiasi categoria ai minori di 18 anni e privi di documento di identità. Si fa divieto di vendita in forma ambulante di qualsiasi tipo di fuoco d’artificio o esplodente, fatta eccezione di fontane, bengala, bottigliette a strappo lancia coriandoli, fontane per torte, petardini da ballo, bacchette scintillanti e simili, trottole, girandole e palloni luminosi.

In caso di violazione è prevista la sanzione pecunaria da 25 a 500, salvo che il fatto non costituisca reato. L’inosservanza dell’Ordinanza da parte dei titolari di licenza amministrativa è punita con la sospensione della licenza per giorni 10. Qualora l’inosservanza causi danni a persone la licenza verrà revocata.

L’ordinanza è visionabile per intero qui: Ordinanza 134.18 – fuochi d’artificio.

Ordinanza 134.18 – fuochi d’artificio

PompeiPompei ed Ercolano, siti patrimonio dell’umanità UNESCO, sono l’inedita location della campagna Gucci Pre-Fall Donna 2019. E’ un modo per la maison di continuare il suo impegno a sostegno del patrimonio culturale italiano e internazionale.

Questa stagione, Gucci ha scelto di collaborare con i parchi archeologici di Ercolano e Pompei, affidando all’obiettivo del fotografo Harmony Korine gli scatti della collezione Pre-Fall 2019. Le modelle e gli abiti d’alta moda risalteranno quindi nei resti delle dimore degli antichi romani, fra i mosaici e gli affreschi simbolo dell’arte antica.

Raccontando la collezione in questi luoghi unici e irriproducibili attraverso lo sguardo contemporaneo e inaspettato dell’artista americano, Gucci intende preservare e promuovere queste due antiche città romane, portando all’attenzione delle nuove generazioni e di un pubblico sempre più interattivo il fascino e la memoria storica di questi luoghi.

Per altri, per i detrattori di queste operazioni, potrebbe sembrare un modo per usufruire di una location unica al mondo utilizzando come pretesto quello di preservare il patrimonio culturale. Non dimentichiamo che i nostri scavi archeologici sono un patrimonio unico al mondo: sono quelle pietre a dare valore alle modelle ed agli abiti, non il contrario.

Approvato nel corso dell’ultima seduta del Consiglio Comunale di Ercolano il Regolamento di contrasto alla Povertà. Un’importante svolta voluta dal sindaco Ciro Buonajuto e da tutti i consiglieri. Gli interventi previsti dal nuovo regolamento hanno diversi scopi tra cui: favorire il reinserimento sociale delle persone e dei loro nuclei familiari; il superamento dell’emarginazione;

la promozione delle capacità residue individuali e l’autonomia economica, nell’ottica del rispetto della dignità, dell’autodeterminazione della persona e del superamento della fase di povertà.

L’obiettivo finale è quello di arginare la crisi economica e sociale, mediante azioni integrate ed aventi significative ricadute nei confronti dei singoli e della collettività. Un intervento che mira ad aiutare le persone singole e le famiglie in gravi difficoltà.

Lo scopo ultimo è quello di migliorare le condizioni di vita delle persone che non riescono ad arrivare a fine mese. In favore di queste misure sono state stanziate risorse per un importo complessivo di 330 mila euro che saranno destinate a famiglie numerose monoreddito.

Questa misura non sarà per tutti: infatti non ne avranno diritto i percettori di Reddito di Inclusione e di un eventuale Reddito di Cittadinanza. Nelle prime settimane del 2019 saranno resi noti tempi e modalità per accedere ai fondi previsti dalle nuove misure.

Queste le dichiarazioni dell’assessore alle Politiche Sociali, Giampiero Perna: “È un regolamento di “portata storica” per la nostra città, perchè per la prima volta riusciamo a definire delle regole certe, aventi l’obiettivo di rispondere a delle vere esigenze sociali sul nostro territorio.

I beneficiari saranno minori, disabili, anziani, madri nubili, separati, divorziati e vedovi nonché coloro che avranno una emergenza abitativa. A differenza di altre misure, questa va a sostegno di famiglie numerose monoreddito, quelle che più di tutti stano andando ad ingrossare le fila dei nuovi poveri.”

Parte SplendOri. Il lusso negli ornamenti ad Ercolano la prima mostra del Parco Archeologico di Ercolano all’interno dell’Antiquarium, anche questo per la prima volta aperto alla fruizione del pubblico.

Presentata nella mattinata di lunedì 17 dicembre in presenza di Francesco Sirano, Direttore del Parco Archeologico di Ercolano; Vito D’Adamo, in rappresentanza del Sottosegretario Lucia Borgonzoni assente per un improvviso cambio di programma; Ciro Bonajuto, sindaco del comune di Ercolano.

All’anteprima inoltre c’era una rappresentanza di studenti della scuola di design di gioielli di Torre del Greco, a enfatizzare la connessione dei talenti e la continuità tra presente e passato della tradizione orafa artigianale.

“Avere un edificio e non poterlo utilizzare è stato per me come una vera e propria spina nel fianco, – ha dichiarato il Direttore Sirano e vedere questi ambienti vivere mi ripaga di ogni sforzo. Ringrazio tutto il  personale che davvero con abnegazione completa ha creduto in questa operazione e mi ha appoggiato e aiutato ad arrivare oggi a vedere finalmente queste vetrine con oggetti esposti e questi ambienti animati”.

Una collezione di circa 100 monili e preziosi, unica per quantità e valore dei pezzi in mostra, viene presentata al pubblico sul luogo stesso del ritrovamento; oggetti appartenuti agli antichi ercolanesi, alcuni ritrovati con gli abitanti nel tentativo di porli in salvo dalla imminente catastrofe dell’eruzione, altri ritrovati nelle dimore dell’antica città. Ogni materiale esposto, messaggero di una storia di antico artigianato e manifattura, di rango e di simbolo, di protezione e bellezza, oltre che dell’ulteriore valore acquisito per essere appartenuto ad un abitante e essere stato coinvolto nella tragedia della città distrutta dalla furia del Vesuvio.

La mostra sarà accessibile al pubblico dal 20 dicembre 2018 e terminerà il 30 settembre 2019. I flussi di accesso alla Mostra saranno gestiti in maniera da garantire il migliore godimento dell’esperienza.
In occasione del lancio e per favorire la più ampia partecipazione per la durata dell’orario invernale, il biglietto di accesso comprensivo della vista al Parco e alla mostra resterà invariato al prezzo di 11 Euro, con riduzioni e gratuità di legge.

Il Parco ha inoltre previsto particolari agevolazioni in orari e giornate dedicate solo alla Mostra: le prime si svolgeranno il 21, 22, 28, 29 dicembre, quando si potrà accedere dalle 17,00 alle 20,00 con chiusura biglietteria alle ore 19,00 al prezzo del biglietto ridotto (5,5 Euro). Anche i biglietti per questi eventi speciali si potranno acquistare in prevendita fino ad esaurimento. Per ragioni logistiche questi ingressi avverranno per gruppi e con numero massimo limitato.

Scuole elementari “Giulio Rodinò”

Elenco delle scuole e degli uffici pubblici di Ercolano chiusi in concomitanza con la sospensione del servizio idrico prevista per il 17 e 18 dicembre.

A seguito della segnalazione della Gori che ha informato della sospensione del servizio idrico in diverse strade della città nelle giornate di lunedì 17 e martedì 18 dicembre, il Comune di Ercolano ha disposto per lunedì e martedì prossimi la chiusura delle scuole ricadenti nelle zone interessate dall’interruzione del servizio.

da lunedì 17 dicembre 2018 alle 08:00 a martedì 18 dicembre 2018 alle 06:00
VIA SUPPORTICO SANSONE, VIA GUGLIELMO MARCONI, VIA SCIVOLA ORTORA, VIA ROMA, VIA EMILIO BOSSA, VIA PUGLIANO, VICOLO PALMA, VIA ORTORA, VIA ALDO MORO FINO A INCROCIO CORSO ITALIA, VIA QUATTRO OROLOGI, PIAZZA TRIESTE, VIA SUPPORTICO SARLO, CORSO RESINA, VIA GENERALE GENNARO NIGLIO, VIA DOGANA, VIA NUOVO ALVEO, VIA SCIVOLA ASCIONE, VIA GABRIELE D’ANNUNZIO FINO AD INCROCIO CON VIA FIORILLO, VIA SANT’ELENA, VIA MACELLO, VIA UNIVERSITA’, VIA SAVASTANO, CORSO ITALIA, VIA FONTANA, VIA IV NOVEMBRE, VIA MARITTIMA, VIA ACAMPORA, CORSO UMBERTO I, VICOLO FAVORITA, VIA NAPOLI, VIA CORTILI, VIA ARTURO CONSIGLIO, VIA PALMA, VIA SUPPORTICO SANT’ANNA, VIA GIARDINIVIA CROCE DEI MONTI, VIA MARE, VIA PACE, VIA PANTO, VIA CUPARELLA, VIA ALESSANDRO ROSSI, VIA PIGNALVER, VIA ACHILLE CONSIGLIO, VIA TRENTOLA, VIA MARITTIME E TUTTE LE ALTRE STRADE E TRAVERSE INTERPOSTE TRA LE SUCCITATE VIE

Gli istituti che resteranno chiusi sono i seguenti: Istituto Comprensivo “Iovino-Scotellaro” (plesso via Cuparella, e plesso traversa via IV Novembre), Circolo Didattico “Giulio Rodinò”, Istituto Comprensivo “Maiuri” (plesso via Marconi e plesso via D’Annunzio) e Scuola Paritaria per l’Infanzia (via Marconi).

Limitatamente alla giornata di lunedì 17 dicembre, invece, è prevista la chiusura dei seguenti uffici pubblici: Palazzo Municipale in corso Resina, 39, Villa Maiuri, Villa Ruggiero (uffici e biblioteca), Palazzo Borsellino, Parco del Miglio d’Oro settore Verde Pubblico, Ufficio Turistico.

unicefErcolano – Si ripete come ogni anno l’iniziativa Unicef: “Adotta una Pigotta”, un’edizione speciale per festeggiare il doppio evento, il 70° anniversario dalla fondazione dell’ente benefico ed il 18° compleanno della “Pigotta”.

Sabato 15 e domenica 16 dicembre prossimi, dalle 9 alle 13 sarà presente in Piazza Trieste a Ercolano il banchetto dell’Unicef per partecipare alla gara di solidarietà “Adotta una Pigotta”, finalizzata alla raccolta di fondi da destinare ai progetti Unicef contro la mortalità infantile. Per ulteriori informazioni basta collegarsi al sito web: pigotta.unicef.it

Per festeggiare il diciottesimo compleanno della “Pigotta”, è stato ideato il concorso “In missione con l’UNICEF” riservato ai ragazzi che nel 2016 compiono 18 anni www.unicef.it/missionepigotta

Unitamente ad ogni Pigotta adottata (in piazza, presso le sedi dei Comitati oppure online) verrà consegnata una cartolina con un codice che darà diritto a partecipare al concorso per essere estratti a marzo e partire in missione con l’UNICEF insieme ad un personaggio molto amato dal pubblico giovanile di cui non sveliamo l’identità per non rovinare l’effetto sorpresa.

Per dare la giusta importanza a questi eventi la Pigotta sarà protagonista di un web cartoon dal titolo “Le avventure della Pigotta” visibile sul canale youtube “Coccole Sonore” dedicato a mamme e bambini piccoli. Le puntate riguarderanno i vari interventi UNICEF nei paesi in via di sviluppo con l’obiettivo di far conoscere la mission dell’UNICEF. Protagonista degli episodi sarà la pigotta attrice CAMILLA.

Ercolano – Un’intensa attività di controlli e prevenzione dei reati ambientali nella città alle pendici del Vesuvio. Esercito e Polizia Municipale, nella giornata di oggi, sono stati molto attivi in particolar modo nella zona alta di Ercolano, dove si concentra la maggior parte delle attività criminose di sversamento di rifiuti.

Nella giornata di oggi, nell’ambito del servizio dell’operazione Terra dei Fuochi, gli agenti della Polizia Municipale di Ercolano, in collaborazione con i militari dell’Esercito, hanno effettuato servizi di controllo e sorveglianza sul territorio di Ercolano.

In particolare nella zona alta della città (via Castelluccio, via Fossogrande, via Casevecchie, via dello Spacco e via Benedetto Cozzolino), sono stati fermati complessivamente venti automezzi che trasportavano merci di varia natura, tra cui rifiuti e materiale di scarto.

In sei casi è scattata la denuncia per violazione alle normative ambientali. Sono state elevate, inoltre, 13 sanzioni per violazioni amministrative (guida senza patente, guida senza assicurazione, mancanza di documenti a bordo).


Poter visitare gli Scavi di Ercolano, il Parco Nazionale del Vesuvio, Villa Campolieto e il Museo Archeologico Virtuale con un unico biglietto? Da adesso si può. E’ nata, infatti, la Ercolano Vesuvio Card, che permette di visitare i quattro principali attrattori culturali e turistici della città di Ercolano. Natura, arte ed Archeologia si mescolano quindi in un suggestivo percorso che unisce il meglio di Ercolano.

La Ercolano Vesuvio Card è valida per tre giorni e costa 22 euro. Prevede, inoltre, uno sconto del 20% per il servizio offerto da Vesuvio Express nel collegamento tra la stazione della Circumvesuviana di Ercolano Scavi con il cratere del Vesuvio. Si può acquistare presso i musei ed i siti archeologici compresi nell’offerta, oltre agli hotel, b&b e negozi convenzionati. La card è disponibile anche online.

Per ulteriori informazioni, vi rimandiamo al seguente LINK.

gucciLa storica maison fiorentina Gucci, marchio leader nel settore del lusso, ha annunciato la pubblicazione di un’edizione limitata di un libro che mostrerà le immagini della collezione Gucci Pre-Fall 2019 ambientata a Pompei ed Ercolano, le due antiche città romane entrambi Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Per la realizzazione del libro Gucci ha iniziato una collaborazione con il regista, artista e sceneggiatore americano Harmony Korine, noto per aver scritto la sceneggiatura di Kids, il film rivoluzionario di Larry Clark. Il direttore creativo della maison Alessandro Michele ha deciso di inserire in questo nuovo libro i suggestivi siti archeologici di Pompei ed Ercolano perché crede fermamente che “il passato è essenziale per immaginare e perseguire il futuro, e quindi non può essere dimenticato né trascurato”.

Questo nuovo progetto, insieme alle bellissime immagini di Harmony Korine, continua l’impegno di Gucci a sostenere e promuovere il patrimonio culturale in tutto il mondo, come dimostrato dalle iniziative di restauro e conservazione della Casa che includono collaborazioni con la DIA-Art Foundation di New York City, i Cloisters all’Abbazia di Westminster a Londra, la Galleria Palatina di Palazzo Pitti a Firenze, la Biblioteca Angelica a Roma e la necropoli romana di Les Alyscamps ad Arles. Il libro in edizione limitata verrà pubblicato l’anno prossimo dai libri IDEA.

Foto dal sito della Federazione internazionale pasticceria, gelateria, cioccolateria.

Si chiamano Simona Liberini e Cristian Beducci i pasticceri del futuro e sono due studenti dell’istituto superiore Adriano Tilgher di Ercolano.

Grazie alla loro abilità e alla loro fantasia sono stati i vincitori del Campionato nazionale di pasticceria rivolto agli istituti alberghieri d’Italia promosso dalla FIPGC (Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria e Cioccolateria) in collaborazione col MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca).

I due giovani campani hanno prevalso sui ragazzi dell’istituto Giolitti Bellisario Paire di Mondovì e su quello dell’istituto di Montagnana. Svoltosi presso l’istituto alberghiero Pellegrino Artusi di Riolo Terme dal 20 al 22 novembre, il Campionato ha visto all’opera i 60 migliori giovani talenti della pasticceria italiana a rappresentare gli istituti alberghieri di tutta Italia, che si sono sfidati a colpi di cioccolato, glassa, pan di spagna e caffè.

A risultare decisiva, infatti, è stata la prova durante la quale i rappresentanti degli istituti alberghieri hanno dovuto presentare la loro interpretazione di una torta proprio a base di caffè, che quest’anno è stato scelto come tema e ingrediente principale dell’intero campionato.

Simona e Cristian hanno presentato una torta in cui il gusto del caffè si sposava a una impeccabile tecnica realizzativa. E lo stesso è accaduto per il loro pezzo artistico.

Molti riconoscimenti sono andati ai giovani rappresentanti dell’istituto Federico di Svevia di Termoli che hanno presentato quella che è stata poi considerata la miglior torta e agli esponenti dell’istituto Buonarroti di Fiuggi per il miglior pezzo artistico.

Le prove hanno messo a dura prova le capacità dei giovani pasticceri nel dosare gli ingredienti in modo preciso, nel rispettare i diversi tempi di cottura, nel comporre in maniera originale il cosiddetto pezzo artistico (normalmente fatto di cioccolato o di zucchero), che è da sempre considerata la prova più importante agli occhi della giuria. Quest’ultima, composta dai maestri pasticceri Cinzia Iotti, Matteo Cutolo, Giuseppe Russi, Tamer Mohamed Zein, Cesare Sciambarruto e Giuseppe Colangelo e da rappresentanti del MIUR, ha potuto toccare con mano l’alto livello dei pasticceri in erba del Belpaese.

Il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, ha rilasciato una dichiarazione in merito all’arresto, questa notte, di 4 estorsori. Il primo cittadino sin dal primo giorno del suo operato si è sempre contraddistinto per essere un uomo di prima linea contro l’attività criminale in città.

Dalle marce contro la camorra al sostegno ai commercianti minacciati, Buonajuto non si è mai tirato indietro nell’affrontare la criminalità presente in certe zone di Ercolano. Queste le sue parole postate sulla pagina Facebook ufficiale:

“Questa notte i carabinieri hanno arrestato a Ercolano dei personaggi che avevano pensato di rimettere in piedi il racket delle estorsioni a Ercolano, ma i commercianti li hanno denunciati. Un abbraccio forte e tanta stima per queste persone oneste che non hanno abbassato la testa.

E sempre grazie ai carabinieri e alla magistratura che sono vicini a chi denuncia. Da quasi 20 anni, il Modello iniziato all’epoca dal sindaco Nino Daniele continua ad essere portato avanti e tutta la parte sana della città si stringe intorno alle vittime che hanno il coraggio di ribellarsi.”

L’Alta Velocità sarà presto più a portata di mano per i cittadini di Ercolano. Infatti, a partire dal 9 dicembre 2018, la società di trasporti Italo Treno ha predisposto un servizio bus che collegherà la stazione di Afragola con piazza Trieste ad Ercolano. Per quanto riguarda gli orari, le fermate per Italobus sono così programmate: alle ore 9:25 ad Ercolano; per il bus proveniente dalla stazione di Afragola; mentre alle ore 17:40 ci sarà il bus che da Ercolano conduce alla stazione. I mezzi e gli autisti, ai quali è affidato questo collegamento, saranno messi a disposizione dalla Trotta Bus, che già gestisce il trasporto pubblico a Benevento.

Una novità che vuole andare incontro, ancor di più, alle esigenze di cittadini e turisti, e che trova la piena soddisfazione del sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto: “Il collegamento con l’Alta Velocità rappresenta un’ulteriore testimonianza dell’interesse che questa città suscita sia a livello nazionale che internazionale per il suo straordinario patrimonio paesaggistico e culturale: dal Vesuvio al Parco Archeologico, dalle Ville Vesuviane del Miglio d’Oro fino al Museo Archeologico Virtuale. Con l’inserimento della nostra città tra le fermate del servizio Italobus, viene confermata la sensibilità di Italo verso i viaggiatori desiderosi di visitare le attrazioni del nostro territorio, offrendo allo stesso tempo una nuova soluzione per chi si muove su tratte nazionali di medio e lungo raggio

matteo cutoloOggi 30 novembre alle ore 12.10 su Italia Uno, Matteo Cutolo Campione del Mondo di Pasticceria FIPGC sarà protagonista in una delle puntate del programma “ Cotto e Mangiato”. Ad annunciare la partecipazione di Matteo Cutolo al programma di Italia Uno, tramite un post sulla propria pagina Facebook, è la FIP Federazione Internazionale Pasticceria gelateria Cioccolateria.

Matteo Cutolo è un vero talento della pasticceria, Vesuviolive.it intervistò non poco tempo fa proprio il campione mondiale di Pasticceria per conoscere la storia di una delle pasticcerie e gelaterie più note di Ercolano la Pasticceria Generoso che dal 1962 delizia i palati di milioni di buongustai.

Le origini della famiglia sono di Torre del Greco, ma è nella città di Ercolano che il nome si impone come miglior pasticceria. Una tradizione antica quella di famiglia voluta dal nonno. Oggi la Pasticceria Generoso è tra le più frequentate della città di Ercolano, ed oltre ad un’infinità di dolci offre alla sua clientela anche tantissime specialità di gelati.

Ercolano, il sindaco Buonajuto incontra un giovane arbitro picchiato durante un match di Prima Categoria

Nella giornata di oggi, il sindaco Ciro Buonajuto ha incontrato Giovanni Nesi, il giovane arbitro di Ercolano vittima di un’aggressione consumatasi nello scorso fine settimana su un campo di Prima categoria. Nel corso dell’incontro Boys Pianurese – Real Grumese, valevole per la sesta giornata del girone A del campionato, il giovanissimo direttore di gara era stato violentemente aggredito da alcuni giocatori al punto di dover interrompere la partita e ricorrere alle cure dell’ospedale.

Il sindaco Buonajuto ha voluto esprimere la sua solidarietà all’arbitro e al presidente della sezione Aia di Ercolano Giuseppe De Luca: «Quello che è avvenuto domenica scorsa non ha niente a che vedere con lo sport – dice Buonajuto – Mi auguro che vengano adottati provvedimenti seri, anche estremi come la squalifica a vita, per i responsabili di un’aggressione che poteva avere effetti ben più gravi per un ragazzo che, come tante centinaia in Italia, fa l’arbitro per passione. Lo sport deve essere un veicolo di valori positivi ed è doveroso che a tutti i livelli si intervenga per stroncare sul nascere qualsiasi segnale di violenza».

Ercolano – Si terrà martedì 13 novembre alle ore 10 una cerimonia di commemorazione in ricordo di Salvatore Barbaro, il giovane di Ercolano ucciso “per sbaglio” dalla camorra nel 2009. In occasione del nono anniversario della tragedia, l’Amministrazione Comunale, insieme con i familiari della vittima, le forze dell’ordine e le associazioni anticamorra, deporrà una corona di fiori in via Mare, ai piedi della lapide posta nel luogo in cui avvenne il delitto.

A seguire, è previsto un convegno sul tema “Memoria e Impegno Civile” che si terrà nell’Aula Magna dell’Istituto superiore “A.Tiglher” e coinvolgerà studenti e rappresentanti delle istituzioni in un dibattito sulla Legalità.

Ercolano – Multa, sequestro e denuncia per un muratore sorpreso a sversare in strada gli scarti del cantiere

Una multa salata, il sequestro del mezzo e una denuncia penale. Sono queste le sanzioni comminate a un uomo di Ercolano sorpreso a sversare una decina di bustoni contenenti guaine, calcinacci ed altri materiali di scarto dell’edilizia in una traversa di via Palmieri.

Ad incastrarlo sono stati gli agenti della Polizia Municipale che hanno seguito gli spostamenti del muratore che stava effettuando dei lavori di ristrutturazione in un immobile del centro e, al termine della giornata, si recava nella parte alta della città per smaltire illecitamente i materiali di risulta.

Nei suoi confronti sono immediatamente scattati duecento euro di multa per sversamento illegale di rifiuti, il sequestro del furgoncino e una denuncia penale per guida senza patente, già precedentemente revocata.

Al Parco Archeologico di Ercolano è pronto per partire il piano di manutenzione ordinaria triennale (2018-202) che lo porrà all’avanguardia in Italia. Un primo cantiere, ma per una manutenzione straordinaria, era partito lo scorso giugno ed ora andrà ad integrarsi con quello “ordinario”.

Una prima fase di manutenzione programmata che nel 2019/2020 vede già programmato e finanziato un ulteriore intervento di manutenzione straordinaria. L’insieme di questi progetti vale circa 20 milioni di Euro (finanziamenti in parte ordinari ricevuti dalla ex Soprintendenza Pompei, in parte fondi CIPE FSC del Governo). A questi vanno aggiunti i fondi del bilancio ordinario del Parco per il 2019, approvato il 31 ottobre scorso, con i quali saranno portati avanti interventi di manutenzione straordinaria e di valorizzazione delle strutture e dei servizi della sicurezza e dell’accoglienza nel sito.

I lavori saranno svolti dal personale del Parco Archeologico di Ercolano, tra i quali nuovi funzionari statali e i membri della Segreteria tecnica, che con entusiasmo, professionalità e spirito di squadra lavoreranno spalla a spalla con i membri dell’Herculaneum Conservation Project, che metteranno in campo la loro pluriennale esperienza in materia.

Il Parco è già interessato da alcuni importanti interventi di restauro di strutture e apparati decorativi, ma a questi se ne aggiungono altri elementi: il cantiere della Casa del Bicentenario è già in fase avanzata; sono in fase di attuazione le gare per l’area dell’Antica Spiaggia, per la progettazione del consolidamento e della sistemazione idrologica della Villa dei Papiri, infine il restauro di sei tra le più importanti domus di Ercolano. Il Parco ha attivato come centrale di Committenza Invitalia che ha già concluso alcune procedure e ha preso in carico con la consueta grande professionalità le gare per l’Antica Spiaggia e il progetto Sei Domus.

Tanto la Casa del Bicentenario, quanto le sei domus che saranno restaurate- dichiara il Direttore Francesco Sirano- sono chiuse dagli anni ’80 del secolo scorso. Le case del Colonnato Tuscanico, dell’Atrio a Mosaico, la Casa a Graticcio, la casa del Mobilio carbonizzato, solo per citare le più note, rappresentano pietre miliari non solo per Ercolano, ma per la storia dell’architettura romana. Basti pensare che sino alla scoperta della casa a graticcio, questa particolare tecnica edilizia basata sul risparmio di materiale pietroso e sull’uso del legno, si riteneva tipica del Medio Evo e invenzione dei paesi del Nord Europa.”